San Lorenzo

Vita e opere di San Lorenzo, Diacono e martire, patrono di Perugia, Grosseto, Tivoli, Collegno, Alba, Montevarchi, Monserrato, Abano Terme, Borgo San Lorenzo, Budrio e altri comuni.

Nascita: 226, Osca, Spagna

Morte: 10 agosto 258, Roma

Ricorrenza: 10 agosto

Biografia:

San Lorenzo, diacono e martire, è uno dei santi più venerati della Chiesa cattolica e uno dei sette diaconi di Roma. Nato intorno al 225 in Spagna, probabilmente a Huesca, Lorenzo fu ordinato diacono da Papa Sisto II, diventando uno dei suoi più stretti collaboratori. Secondo la tradizione, Lorenzo fu incaricato della gestione dei beni della Chiesa e della distribuzione delle elemosine ai poveri.

La leggenda narra che, quando il Papa Sisto II fu arrestato durante le persecuzioni dell’imperatore Valeriano, Lorenzo cercò di distribuire rapidamente i beni della Chiesa ai poveri, per evitare che cadessero nelle mani delle autorità romane. Quando l’imperatore ordinò a Lorenzo di consegnare i tesori della Chiesa, egli portò davanti a lui un gruppo di poveri, malati e bisognosi, dicendo che essi erano il vero tesoro della Chiesa. Questo atto di sfida costò a Lorenzo la vita: fu martirizzato il 10 agosto del 258, secondo la tradizione, su una graticola ardente, anche se alcune fonti suggeriscono che potrebbe essere stato decapitato.

La festa di San Lorenzo si celebra il 10 agosto. È il patrono dei cuochi, dei pompieri e degli archivisti, oltre che di numerose città e diocesi in tutto il mondo. San Lorenzo è anche uno dei santi più rappresentati nell’arte cristiana, spesso raffigurato con la graticola del suo martirio, una palma, simbolo del martirio, o un sacco di denaro, in riferimento alla sua carità verso i poveri.

Lascia il tuo commento, richiesta, preghiera

Lascia un commento

Search
Generic filters