Chiesa di San Martino

Scopri tutte le informazioni su Chiesa di San Martino, chiesa parrocchiale nel comune di Saonara.

Vi forniamo tutte le informazioni sulle parrocchie di Padova e provincia.

Chiesa di San Martino

Piazzale San Martino, 1 Saonara

Orari Messe

  • Lunedì-Venerdì:
  • Sabato: 18
  • Domenica e Festivi: 8, 10, 18

Info

La Chiesa di San Martino Vescovo a Saonara, un’affascinante testimonianza storica e artistica, affonda le sue radici nel Medioevo. La prima menzione di questa chiesa, allora una filiale della pieve di Sant’Angelo, risale al 1130. Una visita pastorale nel 1489 rivelò che la chiesa possedeva una struttura ad un’unica navata, indicando un design semplice ma funzionale per l’epoca.

Il XVI secolo vide la costruzione del campanile originale, dotato di due campane. Tuttavia, nel 1669, il vescovo Gregorio Barbarigo osservò che la chiesa era divenuta troppo piccola per le crescenti esigenze della popolazione. Questa constatazione portò alla costruzione dell’attuale parrocchiale nel 1750, un progetto guidato dall’allora parroco Don Scaramella. Il campanile fu poi ricostruito nel 1798, segnando un ulteriore sviluppo nella storia dell’edificio.

La chiesa subì diversi restauri nel XIX secolo e fu consacrata il 8 maggio 1915 dal vescovo di Padova Luigi Pellizzo. Un altro significativo restauro è stato effettuato nel 2009, sottolineando l’importanza continua di questo luogo sacro nella comunità.

All’interno della chiesa, i visitatori possono ammirare diverse opere di pregio. Tra queste, un’acquasantiera del 1598, scolpita da maestranze venete per volere di Alessandro Tasca, testimonia l’arte e l’ingegnosità dell’epoca. Una pala, opera del 1860 di Vincenzo Granzotto, raffigura San Martino mentre dona parte del suo mantello a un povero, catturando un momento iconico della carità cristiana. Inoltre, due tele del Vicari, anch’esse datate 1860, arricchiscono ulteriormente l’interno.

L’altare maggiore, un tempo parte della chiesa di Sant’Agostino di Padova, è impreziosito da due statue di angeli, opera del Bonazza. Anche gli altari laterali, originariamente situati nella stessa chiesa padovana, aggiungono un tocco di storia e arte all’ambiente.

Lascia il tuo commento, richiesta, preghiera

Lascia un commento

Search
Generic filters