Abbazia di San Nazzaro della Costa

Scopri tutte le informazioni su Abbazia di San Nazzaro della Costa, chiesa parrocchiale nel comune di Novara.

Vi forniamo tutte le informazioni sulle parrocchie di Novara e provincia.

Abbazia di San Nazzaro della Costa

Viale della Rimembranza, 2 28100 Novara NO

Orari Messe

  • Lunedì-Venerdì: 7 (ufficio delle Letture in Cappellina), 18:30
  • Sabato: 18:30
  • Domenica e Festivi: 7:30 – 9:30 – 17:30

Rosario

  • Lunedì-Sabato: 17:40
  • Domenica: 15:40

Lodi

  • Lunedì-Sabato: 7:45 (in Cappellina)
  • Domenica: 9:10

Vespri

  • Lunedì-Sabato: 18:10
  • Domenica: 16:10

Confessioni

Note: nei giorni feriali (eccetto il lunedì) a richiesta, suonando presso il confessionale di sinistra, oppure previo accordo telefonico. La Domenica e nei giorni festivi prima e dopo le celebrazioni eucaristiche.

Info

La sua esistenza è documentata fin dal X secolo, anche se le prime attestazioni certe risalgono al 1124 e al 1155-1157.

Inizialmente, l’abbazia ospitava una chiesa dedicata a San Nazzaro, situata al di fuori delle mura cittadine. Tra il 1256 e il 1265, il complesso venne abitato dalle clarisse di San Pietro di Cavaglio, che furono responsabili della costruzione del convento e della riedificazione della chiesa in una struttura a tre navate. È da quel periodo che proviene l’affresco della “Deposizione di Cristo”, recentemente restaurato e collocato nella navata destra.

Nel corso del XIV secolo, furono aggiunte altre decorazioni, tra cui quelle realizzate da pittori della scuola giottesca e da Giovanni Jacobi di Como nel 1346. La vera trasformazione architettonica, tuttavia, avvenne tra il 1470 e il 1500, quando, grazie alle donazioni di nobili locali, si realizzarono il presbiterio, il coro, le cappelle laterali, e i grandi archi a sesto acuto che oggi caratterizzano l’edificio. Durante questo periodo, furono anche aggiunte nuove decorazioni come la “Crocifissione” nel catino absidale e la scena dell'”Annunciazione” nella seconda cappella destra.

Nel 1444, l’abbazia fu ceduta ai Frati minori osservanti di San Francesco, segnando un periodo di rinnovato vigore spirituale influenzato dalla predicazione di San Bernardino da Siena. Nel 1626, il convento passò ai frati minori riformati, che vi rimasero fino al 1810. Successivamente, il complesso subì un lungo periodo di degrado fino a quando non divenne proprietà dell’Ospedale Maggiore di Novara.

Il recupero dell’abbazia iniziò nel 1923, promosso dal Comune di Novara. Nel 1928, fu stipulata una convenzione con i frati minori cappuccini di Alessandria, che presero in gestione il complesso a partire dal 1929. Accanto alla chiesa, nel 1965, fu inaugurato il Museo storico novarese “Aldo Rossini”, dedicato alla memoria dei combattenti di Novara e provincia.

Gli affreschi della chiesa di San Nazzaro della Costa sono particolarmente notevoli per il loro stile figurativo, che si distacca dalle tradizioni locali per avvicinarsi più a quelle lombarde. Queste opere rappresentano una testimonianza unica del panorama artistico novarese del XV secolo, includendo ripetizioni del monogramma IHS, un simbolo iconico del cristianesimo.

Lascia il tuo commento, richiesta, preghiera

Lascia un commento

Search
Generic filters